Il 21 maggio 2010 è stato costituito a Parma il Network italiano di città per la famiglia che unisce ad oggi 54 Comuni, provenienti da tutto il territorio nazionale, impegnati a promuovere politiche a sostegno della famiglia.
Il protocollo d’intesa tra i Comuni, che sta alla base del Network, è finalizzato al mutuo scambio di esperienze sulle politiche locali a misura di famiglia e alla possibilità di dar vita insieme ad un coordinamento aperto all’adesione di altri Comuni che condividano tale impegno.
Da parte degli amministratori coinvolti è emersa l’opportunità di approfondire gli argomenti e condividere le buone pratiche. Il Network si pone quindi come luogo adatto sia alla condivisione di politiche locali e strumenti amministrativi, sia alla formazione degli amministratori e dei tecnici dei Comuni aderenti.
Alle Amministrazioni Comunali è conferito oggi un compito di primaria responsabilità nel perseguimento del benessere delle comunità amministrate: il livello locale di governo è divenuto il laboratorio di scelte innovative capaci di migliorare la qualità della vita e il benessere delle persone, delle famiglie e delle comunità.
Il Network italiano di città per la famiglia nasce come piattaforma progettuale tra città che scelgono di porre “la famiglia al centro” della propria attività amministrativa.
 
 

News